15€ SPECIALE BLACK FRIDAY usa il codice: BLACK15 - su ordini di almeno 125€ fino al 29 novembre

15€ SPECIALE BLACK FRIDAY usa il codice: BLACK15 - su ordini di almeno 125€ fino al 29 novembre

Spedizione in 48 H

Spedizione in 48H

Spedizione 6,90€ gratis da 129€

Spedizione 6,90€ gratis da 129€

Imballo omologato sicuro

Imballo omologato sicuro

Cremes Langhe DOC - Gaja

33,00 €
Disponibile e in pronta consegna
Anno: 2019
Abbinamenti: Primi di carne, Salumi, Secondi di carne
Gradazione: 14.50%Vol

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Tipologia vinoVino Rosso
Formato (Litri)0.75
UveDolcetto 50% e Pinot Nero 50%
Temperatura di servizio16°-18°C
Bicchiere consigliatoBallon
Affinamento6 mesi in botte di legno
Altre curiosità

“Cremes” è un termine del dialetto piemontese che significa “cremisi” e indica una precisa tonalità di colore rosso acceso tendente al porpora, tipico della seta che anticamente veniva lavorata nelle Langhe. La sua vocazione è infatti l’espressione territoriale pura e semplice, senza fronzoli o arricchimenti stilistici. Parla della Langa, della quotidianità trascorsa tra la vigna e la tavola, simboleggiata dalla varietà di uva Dolcetto impiegata in parte per la produzione di questo vino. La cantina artefice di questo rosso è Gaja, icona del Barbaresco in tutto il mondo. Pertanto non potrà mai mancare un elemento nei vini nati da tale mano: l’eleganza. Un blend di schiettezza e raffinatezza, per un vino versatile e in equilibrio perfetto.

Il vino rosso “Cremes” Gaja è frutto di un taglio, connubio tra Dolcetto e Pinot Nero presenti in parte uguale. Le uve vengono raccolte e vinificate separatamente in contenitori di acciaio inox. Alla fermentazione alcolica fa seguito un affinamento in legno di circa 6 mesi. Un ulteriore periodo di maturazione in bottiglia precede la messa in commercio.

Il Cremes delle Langhe, come indicato dal nome, si presenta immediatamente con il suo color rosso rubino vivo e acceso. La frutta, al naso, è rossa ma variegata in un bouquet di ribes, confettura di amarena e lamponi. In bocca si aggiungono note di frutti di bosco in un gusto morbido ed elegante, che persiste lungamente e chiude in un finale lievemente ammandorlato. Questo vino rosso ha il sapore della tradizione e riveste un ruolo primario sulle tavole domenicali, nelle quali scorta con eleganza innata piatti tipici di bolliti, tajarin e ravioli dl Plin, meglio se nella loro variante al sugo di arrosto. Si tratta certamente di un vino territoriale, nato dalle mani di uno dei più grandi artefici e protagonisti del prestigio enologico del Piemonte nel mondo.

Descrizione produttore

Gaja è una cantina che non ha bisogno di presentazioni, tale è la sua storia e la sua fama, quella di Angelo Gaja è una griffe che ormai da decenni rappresenta il meglio non solo dei vini piemontesi, ma di tutto il Made in Italy se si parla di vino. Angelo, insieme al costante supporto della moglie Lucia e dei figli Gaia, Rossana e Giovanni, è riuscito ad affermare l’azienda vinicola Gaja in tutto il mondo, grazie a un impegno e a una visione che hanno letteralmente plasmato non solo i vini Barbaresco e Nebbiolo, ma tutto il mercato enologico degli ultimi decenni.